Pensieri amici

Fabrizio De Rossi Re

Musicista e compositore. Insegna elementi di composizione per didattica della musica presso il Conservatorio di musica “G. B. Pergolesi” di Fermo (FM). La sua produzione comprende opere di teatro musicale, per la radio (RAI RadioTre), per la danza, sinfonico-corali e da camera; le sue composizioni sono state pubblicate e incise da diverse Case Editrici musicali, tra le quali: Adda Records, Fonit Cetra, I Move, QQD, Rai Trade, RCA.
“Musicando il testo “Nulla si dissolve” di Marco Fortuna, ho avuto fin dai primi momenti una sensazione particolare, non comune, anzi piuttosto rara. La musica su quel testo sgorgava in maniera diretta, senza intermediari, senza le frequenti sofferenze di adattamento al segno ritmico che la musica impone alla poesia. Ho subito pensato che il poeta, con evidenza, scrivesse come se dovesse già “cantare” la sua lirica. Mi vennero subito in mente i grandi poeti dell’antica poesia greca. Evidentemente Marco Fortuna, sensibilissimo artista, immagina molta della sua scrittura già tradotta in musica. Il mio è stato semplicemente un trascrivere, un trasfigurare la sua idea già musicalmente formata.”

Roberta Silvestrini

Docente presso il Conservatorio di musica “G. B. Pergolesi” di Fermo (FM). Molte delle sue opere sono state eseguite in rinomati festival musicali. Alcuni dei suoi lavori sono stati trasmessi dalla RAI e da diversi enti televisivi e radiofonici, pubblicati da diverse Case Editrici musicali tra le quali: Rugginenti, BMG Ricordi, Rivo Alto, Rai Trade.
“…l’amore descritto scaturisce in me ricordi, emozioni e sensazioni intense. Grazie Marco, l’uomo ha bisogno di tanto amore.”

Davide Martelli

Musicista e compositore. Ha vinto numerosi premi in competizioni pianistiche; si è esibito in recital musicali in varie città italiane e ha partecipato a importanti festival tra i quali: Armonie della Sera, Suono Francese, Festival Giordaniello, Festival Boccabianca, Cupra Musica festival, Nov’Aria.
“Come pochi poeti riesce a coniugare perfettamente immagini limpide della curiosità infantile e profonde riflessioni di una matura saggezza.”

Sergio Soldani

Attore, autore e regista teatrale. Ha svolto per anni il lavoro di doppiatore. Ha messo in scena più di cinquecento spettacoli teatrali e ha composto canzoni per bambini. I suoi volumi di poesie, alcuni dei quali tradotti in varie lingue straniere, hanno avuto sempre un significativo successo di critica e di vendite.
"La poesia del giovane Marco Fortuna è una scalata, talora anche faticosamente forsennata, verso l’amore romantico e violentemente astratto di germaniche origini. La ricerca ostinata della donna angelicata nell’era del tecnologismo esasperato, la funzione di tale incedere spirituale, non riempie soltanto quell’attuale vuoto di sentimentalità, sostituito dal cinico prototipismo, ma incoraggia alla consultazione attenta dell’emergere di alcuni valori etici che fanno di questi versi, quasi un’icona a una sì tormentata, ma vera placidità dell’amore se volgiamo, di coppia! La presenza di un esponenziale desiderio verso la donna ideale genera dinamicità e non ripetitività, quel movimento appunto, attualmente paralizzato, dalle stolte ripetitività dell’ovvietà del quotidiano, genera la libertà dell’ideale, la forza della sincerità delle intenzioni. In ogni componimento poetico è impossibile nascondere le intenzioni dell’autore, su di esse si sviluppano le peculiarità dell’opera e si delineano le semantiche che soddisfano l’estetica letteraria. Fortuna sta concretamente percorrendo una strada di un ben coniato neo romanticismo naturista, che potrebbe continuare quella raffinatissima e quasi inafferrabile ricerca che, con sistemazioni esistenziali talvolta stupendamente irruente, fece a Fermo nel recente passato il monumentale Alvaro Valentini, maggior critico letterario dell’intera Regione Marche."

Marco Rotunno

Autore o coautore di diversi libri di racconti; i suoi articoli sono stati pubblicati su cataloghi d’arte diffusi in diversi paesi del mondo, su giornali e riviste. Attualmente è vicepresidente del Centro Studi G.B. Carducci di Fermo (FM).
"Leggendo le poesie di Marco Fortuna ho viaggiato attraverso mondi interiori, lontani continenti, ho provato emozioni, ho sentito fragranze, ho volato al di là del cielo sino all’Iperuranio." [dalla prefazione al libro "Dimmi le parole"]

Mara Gaggia

I suoi libri sono la giusta voce fuori da questo coro così stonato nel quale tutti siamo immersi senza rendercene conto. Un urlo silenzioso, una voce potente filtrata da semplici versi. Una dolcezza infinita che si rinnova pagina dopo pagina, che diventa poi ricerca, azione. Il lavoro di Marco mi ha spinta a non smettere di cercare e cercarmi, mi ha ricordato l’importanza della meraviglia, la stessa che si trova tra le pagine dei suoi libri.

Susanna Polimanti

Scrittrice, poetessa- haijin e recensore. Presidente di Giuria e Membro di Giuria in vari concorsi letterari nazionali e internazionali. Ha pubblicato 2 Cuori… una cuccia!! (2009), Lettere mai lette (2010) e Penne d’aquila (2011). Diploma di laurea presso la Scuola Interpreti-Traduttori di Bologna. Svolge la professione di Interprete-Traduttrice e di traduttrice giurata per le lingue inglese, tedesco e francese. "Quello di Marco Fortuna è uno stile personalissimo per una poetica autobiografica, sincera, senza fronzoli e orpelli. Il verso è incentrato sul fluire spontaneo e si trasfigura in poesia della vita; la forma introspettiva fa leva sul valore evocativo, quasi magico, della parola, sulla sua suggestione fonica, sulle tante sfumature musicali e sul simbolismo."